• Nicole

Dolore neuropatico e sintomi di NPF nei pazienti fibromialgici: un'indagine nazionale

Dolore neuropatico e sintomi di potenziale neuropatia delle piccole fibre nei pazienti fibromialgici: un'indagine nazionale in linea


Studio italiano

Joint Bone Spine,Volume 88, Issue 4,2021,105153,ISSN 1297-319X,

https://doi.org/10.1016/j.jbspin.2021.105153.



Obiettivo:

studi recenti hanno evidenziato che circa il 50% dei pazienti fibromialgici presenta una neuropatia delle fibre piccole e/o grandi che potrebbe spiegare in parte i sintomi sconcertanti della fibromialgia (FM). Il nostro scopo era di indagare la prevalenza stimata del dolore neuropatico auto-riferito e dei sintomi neuropatici delle piccole fibre (SFNS) indicativi della presenza di patologia delle piccole fibre nei pazienti con FM.


Metodi:

un campione nazionale di pazienti è stato reclutato per partecipare a un'indagine on-line. Nell'analisi post-hoc sono stati considerati due gruppi di pazienti: quelli positivi (FM+) ai criteri di ricerca sulla fibromialgia (FRC) e quelli che lamentavano sintomi tipici della fibromialgia senza soddisfare la FRC (FM-).


Risultati:

Abbiamo raccolto dati da 854 pazienti (749 FM+ e 105 FM-). I pazienti che hanno ottenuto un punteggio = 50/100 all'Inventario dei sintomi del dolore neuropatico (NPSI), indicando un grave dolore neuropatico, erano il 57,3% (62,4% in FM+ e 21,0% in FM-). Circa il 46% dei pazienti presentava tre o più SFNS che potevano essere indicative di patologia delle piccole fibre, le più frequenti erano secchezza degli occhi/bocca, allodinia e disidrosi. Il punteggio NPSI ha mostrato associazioni moderate/forti significative con disabilità (rho di Spearman = 0,61), dolore (rho = 0,66), livello di rigidità (rho = 0,46), numero di siti dolorosi (rho = 0,40) e SFNS (rho = 0,44) . Nonostante l'elevata prevalenza del dolore neuropatico e di altri sintomi attribuibili alla potenziale patologia delle piccole e/o grandi fibre, le indagini neurofisiologiche sono state eseguite nel 43,6% dei casi e la biopsia cutanea solo nell'1,9% dei pazienti arruolati, nonché l'assunzione di farmaci antidolorifici neuropatici (13,2%).


Conclusioni:

I nostri risultati sottolineano l'elevata prevalenza stimata del dolore neuropatico e della NPF nei pazienti con FM.



PUNTI FONDAMENTALI:

  • I sintomi neuropatici sono altamente prevalenti nella nostra coorte di pazienti fibromialgici.

  • I test diagnostici per confermare il coinvolgimento delle piccole fibre sono stati scarsamente riportati.

  • Il rilevamento dei sintomi neuropatici può aiutare i medici nella gestione terapeutica.

167 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti